Il campo estivo, rivolto ai ragazzi dai 18 ai 25 anni, è organizzato in collaborazione con il Presidio universitario trentino di Libera contro le Mafie, un'associazione che da diversi anni conduce una campagna di sensibilizzazione e di lotta alla criminalità di stampo mafioso.
Nel corso del campo verranno trattate tematiche volte ad evidenziare i collegamenti tra il mondo delle migrazioni forzate e quello della criminalità organizzata. L'intera iniziativa ha lo scopo di trasmettere un messaggio chiaro alla nostra comunità: che i numeri delle vittime - della mafia e della migrazione - sono anche volti e nomi di persone che l'illegalità ha ucciso e ciò richiede una nostra quotidiana assunzione di responsabilità per la costruzione di un futuro solidale.
Se sei interessato leggi la locandina